Il "Debate"

Si è svolto nella classe II^ B Liceo Scientifico il “ debate”,una metodologia che permette di acquisire competenze trasversali e  favorisce il cooperative  learning e la peer education non solo tra  studenti ,ma anche tra docenti e tra docenti e studenti .

Disciplina curricolare nel mondo anglosassone ,il debate consiste in un confronto nel quale due squadre composte da studenti sostengono e controbbattono un’affermazione o un’argomento dato dall’insegnante ponendosi in un campo “ pro” o nell’altro “contro” .

L’argomento individuato è tra quelli raramente affrontati nell’attività didattica tradizionale (un argomento non convenzionale ,convincente  ) ,in questo caso il Topic scelto era il seguente “ E’ giusto punire i reati col carcere oppure possono esserci misure alternative?”

Dal tema scelto prende il via un vero e proprio dibattito ,una discussione formale ,non libera , dettata da regole e tempi precisi ,per preparare la quale sono necessari esercizi di documentazione ed elaborazione critica ,il debate permette agli studenti di imparare a cercare e selezionare le fonti con l’obiettivo di formarsi un’opinione ,sviluppare competenze di public speaking e di educazione all’ascolto ,ad autovalutarsi, a migliorare la propria consapevolezza culturale e,non ultimo, l’autostima .

Gli allievi hanno simulato di vestire i panni dell’avvocato con la guida della prof.ssa Avv.Francesca Misiti coadiuvata dalle prof.sse Buoso e Tricarico .


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.